Archivi categoria: Articoli

The Moro files – terza parte

Ecco la terza parte dell’intervista a Gero Grassi da parte della troupe di ByoBlu.

Il 16 marzo del ’78 noi ragazzi, poco più che ventenni, vissuti senza l’incubo della guerra, vissuti nella libertà e nella democrazia, diventiamo immediatamente vecchi e iniziamo ad avere paura del futuro. Gero Grassi racconta il rapimento di Aldo Moro, avvenuto alle 9 del mattino del 16 Marzo 1978, in via Fani.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

The Moro files – seconda parte

Ecco la seconda parte dell’intervista a Gero Grassi da parte della troupe di ByoBlu.

Dalle minacce del Presidente Usa Harry Kissinger fino all’incrocio tra via Fani e via Stresa a Roma, la strada è breve ma disseminata di angoli oscuri.. Oggi non più così scuri. In questo secondo appuntamento con Gero Grassi vengono alla luce le condizioni e le persone che hanno portato Aldo Moro e la sua scorta verso una sorte annunciata da segnali espliciti deliberatamente ignorati.

 

Lascia un commento

2 febbraio 2019 · 13:05

The Moro files – prima parte

Questo video pubblicato è la prima parte dei una bella intervista realizzata dalla troupe di Claudio Messora, ottimo giornalista, fondatore del canale ByoBlu sulla piattaforma di YouTube.

Gero Grasso è un deputato del PD, promotore della commissione Moro 2. Questa intervista divisa in cinque puntate riassume il lavoro della commissione e fa luce sulle ombre del delitto Italiano, un evento condizionante tutta la vita politica dell’Italia.

Qui sopra il link al video di You Tube del canale di ByoBlu.

Lascia un commento

2 febbraio 2019 · 09:05

Il cambiamento

Da molti anni leggo e rileggo le opere di Tolkien. Le sue storie si possono comprendere ed analizzare su molti livelli. C’è chi ha visto nel Signore degli Anelli una “allegoria politica” anche se più volte lo stesso autore ha scritto che detesta le allegorie. Io lascio stare la politica e leggo il viaggio di Frodo e dei suoi compagni come un viaggio iniziatico attraverso il quale lo spirito l’anima e il corpo trovano le esperienze giuste per crescere.

Tutti i compagni mutano durante il corso dell’avventura e per me questo è l’elemento profondamente vitale e umano di cui la storia è impregnata.

Questa mia riflessione merita un approfondimento e spero di avere il tempo per farlo.

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

L’ossessione per lo storytelling

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Perché non ci chiedete le cose importanti?

Ho la sensazione che pochi uomini sulla terra vogliono avere il controllo di tutte le risorse e la ricchezza del pianeta. La crisi è voluta. Molto denaro in mano a pochi. Questo è la realtà. E basterebbe poco affinché non fosse così. Ma non si vuole, i potenti non vogliono far avere a tutti le stesse possibilità. E soprattutto non vogliono che troppe persone aprano gli occhi sulle loro macchinazioni e intrighi. In confronto la mafia è una dilettante. 

Il denaro è un mezzo per avere un bene. Il denaro dovrebbe essere del popolo. Perché l’euro viene stampato dalla BCE? Perché non possiamo stamparlo noi in italia? Chi lo ha deciso? A noi cittadini non hanno chiesto nulla. Va di moda fare leggi, trattati, ratificare documenti senza chiedere nulla ai cittadini.

Tanto prima o poi lo scopriamo lo stesso.

 

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

NUOVA REGISTRAZIONE

THE HAPPY POLKA

 ASCOLTA LA MUSICA CLICCANDO SUL LINK

THE HAPPY POLKA

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Genio e creatività

Alle persone geniali non bisogna chiedere come fanno a trovare le idee per le loro opere ma la domanda più interessante è: “Dove andate a trovare la vostra ispirazione?” Il viaggio verso un luogo che dona l’oro di tutte le arti. Dov’è tale luogo? Qual’è la strada da percorrere? Nel nostro piccolo usare la creatività è un modo per cercare la terra dei geni. Senza timore di sbagliare, poiché se si leggono le biografie di artisti famosi ci si rende conto del lavoro fatto dall’artista, unito all’ispirazione. Non è solo lavoro, non è solo ispirazione ma una alchimia tra i due. La paura di sbagliare è la prima fiera. Ci spaventa a tal punto da toglierci la volontà di cominciare; ma lei non è una lonza o una lupa o un leone, ne ha le sembianze e solo queste. Dobbiamo avere il piè fermo e il coraggio di cominciare e lei si farà da parte.

L’inizio è tutto, come il seme che contiene in sé tutta la pianta in potenza, così nel nostro inizio c’è tutta la nostra volontà in potenza che man mano si esprimerà e prenderà forma. Potremo rimanere delusi dai primi risultati, è normale ma ciò che importa è continuare a camminare, e dopo molti e molti passi, forse, i colori, la musica, le parole che scaturiranno da noi non ci sembreranno degli estranei e potremo cominciare a voler loro del bene.

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Cagliostro

Cari amici,

mi sono imbattuto nella lettura del libro “Il maestro sconosciuto Cagliostro” di Marc Haven, nomen mysticum di Emmanuel Lalande (1868 – 1926) edito da CambiaMenti.

È uno studio storico e ampiamente documentato della vita di Cagliostro. Un’opera seria che, attraverso la narrazione della vita di Cagliostro,  dona al lettore la possibilità di crearsi un proprio giudizio su chi fosse questo straordinario personaggio. Le note bibliografiche sono tantissime e chi conosce il francese potrebbe ripercorre da inizio a fine la strada battuta da Marc Haven durante tutti i suoi anni di ricerca.

Questo testo porta luce nel mare magnum di storie e leggende sul personaggio di Cagliostro. E per chi lo legge in maniera spregiudicata, ossia priva di pregiudizi, può quantomeno sorgergli il dubbio  che Cagliostro fosse un uomo particolare, e non un comune ciarlatano, e come tutti gli uomini particolari suscitò nelle persone che gli erano vicino sentimenti di invidia e gelosia tali da screditarlo agli occhi del mondo.

Buona lettura!

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

I famosi DERIVATI…

Indignato é dire poco…

I famosi DERIVATI, di cui si sente parlare in televisione non sono altro che scommesse, vere e proprie scommesse che gli speculatori fanno, per esempio sulla bancarotta dell’Italia. Così chi scommette ha tutto l’interesse affinché si avveri il risultato.
Mi chiedo chi sono i criminali. Ho un momento di smarrimento. Come è possibile che le persone al governo non denuncino questa speculazione assolutamente assurda?
Lo smarrimento si trasforma in sbigottimento, dopo aver sentito la Santanchè che paragona la Minetti a Nilde Iotti.
Allora tutto è possibile…
Con sincera preoccupazione.

Lascia un commento

Archiviato in Articoli, Articoli di attualità